''Semplicemente così''

Ogni creatura mi tocca

mi raggiunge

avverto la sua quiete e il suo dolore

il nocciolo della sua interiore intimità

e a volte

somiglianze col mio modo d'essere

non espresse

in fieri.

Creatura è chi sente

dal passerotto all'essere umano.

Quando m'accorgo, quando intuisco

che dietro superflue ed innumerevoli maschere

palpitano galassie

di emozioni, pensieri, desideri

non so cosa sia l'indifferenza.

Forse

se mi riguardasse

pare un paradosso

vivrei con meno aspettative

meno turbamenti.

Unicamente di me stessa m'occuperei

ed allestirei anch'io

sul volto

ma soprattutto sul cuore

coperture, veli, corazze.

Infingimenti per continuare.

Ma sono nata per essere libera

per vivere in sincerità

comunicare con spontaneità

illudermi con ingenuità.

Illudermi ancora

di incontrar creature

che non vestono maschere

che si fidano e s'affidano.

Che sia amicizia, che sia amore.

Che sia, pur sempre, Umanità.

 

Testo a cura di Daniela Minozzi

Foto a cura di Josephine Pupo

 

Condividi