Isabel: ''Mi hanno uccisa''

Isabel Cabanillas era un’artista.

Una donna sensibile che sognava un mondo migliore e lottava per difendere i diritti delle donne. Per questo il 17 gennaio 2020 è stata uccisa.

Aveva solo ventisei anni ed era una giovane madre.

Combatteva per la tutela dei diritti delle donne nello Stato del Chihuahua a Ciudad Juárez, al confine tra Messico e Stati Uniti, in cui dal 1993 ad oggi sono state uccise ben 1.500 ragazze.

L’hanno ritrovata per strada il giorno dopo, uccisa con vari colpi d’arma da fuoco in mezzo al petto.

Dopo il riconoscimento del corpo, parenti, amici ma soprattutto donne, hanno marciato per chiedere giustizia e proteggere il suo ricordo anche attraverso l’arte che lei amava tanto.

La mia opera dal titolo “Isabel” è in tecnica acrilica su tela di lino, formato 13x18 cm, Anno 2020

Adele Lo Feudo, in arte "ALF"

 

 

  

Condividi