Finta Carbonara

In casa mia siamo tutti pazzi della carbonara, e devo confessare di farla molto buona. Ma, come tutti sapete, è un piatto bello tosto, non si può fare spesso, e quindi mi sono inventata la finta carbonara che, visivamente, appare esattamente identica a una carbonara doc, mentre il sapore, oltre a ricordarla molto, è secondo me altrettanto gustoso e avvolgente. Noi ne andiamo pazzi, spero piaccia pure a voi.

INGREDIENTI PER 4 (DI BUON APPETITO)

SPAGHETTI (FATE VOI…)

400 gr di zucca al netto della buccia

90 gr di pancetta o guanciale (io uso il guanciale come di rigore per la carbonara)

1 cipolla non troppo grossa e tritata molto finemente

200 gr di brie morbido a cui poi toglierete la buccia

Olio Evo

PREPARAZIONE:

Tagliate la zucca a dadini piccoli, tritate la cipolla.

Fate rosolare la cipolla in olio e quando è appassita, aggiungete la zucca, salate e pepate e fate cuocere sfumandola con 1/3 di bicchiere di vino bianco.

Una volta cotta, mettetela in un recipiente e col minipimer riducetela in una crema, che allungherete poi con due/ tre cucchiai di acqua di cottura della pasta, se troppo densa.

Fate rosolare il guanciale, tagliato a listarelle o dadini con appena un filo d’olio in una padella antiaderente, che possa contenere poi la pasta, che nel frattempo sarà in cottura. 

Appena il guanciale è rosolato e colorito, con le pinze da pasta trasferite gli spaghetti (a cui devono mancare ancora uno/due minuti di cottura), dalla pentola alla padella (non scolateli con il colapasta) 

Saltate gli spaghetti per un minuto, aggiungete la crema di zucca, regolate la densità con l’acqua di cottura, se necessario, e un attimo prima di spegnere la fiamma unite il brie tagliato a pezzettini e amalgamatelo agli spaghetti.

Servite con una spolverata di pepe e pecorino a scaglie.

Ricetta a cura di Donatella Vivoli

 

Condividi